Appunti e idee di una tecnomamma

Come catturare lo schermo

Mar 19, 11 • Tips1 CommentRead More »

Quando si desidera catturare uno screenshot del video, bisogna ricordarsi la sequenza di tasti da usare e per chi continua a cambiare sistema operativo deve avere buona memoria, cosa che io non ho!

Screenshot su MAC OS X

Screenshot su MAC OS X – Istantanea

 

Ecco quindi un breve riassunto.

Mac OS X

  • Tutto schermo: CMD + Shift + 4
  • Porzione dello schermo: CMD + Shift + 3 e poi con il cursore del mouse si seleziona l’area di interesse.

Se si preme, in un qualsiasi momento, il tasto CTRL l’immagine viene salvata solo in memoria.

Se invece si preme il tasto SPAZIO compare una fotocamera e si può salvare la finestra intera.

I file vengono memorizzati sulla scrivania, in formato png, con un nome che contiene la data e l’ora in cui è stata fatta l’operazione. E’ possibile cambiare l’impostazioni di default inserendo nel terminale il seguente comando:

defaults write com.apple.screencapture type formato_immagine [bmp,gif,jpeg,pdf,tif,…]

Per avere opzioni aggiuntive, è possibile accedere all’Utility di sistema Istantanea (in Applicazioni\Utility) che consente ad esempio di scegliere il tipo di mouse da visualizzare.

 

Windows XP

  • Tutto lo schermoStamp | R Sist (nella tastiera italiana) o Print Screen (nella tastiera inglese).
    NB: Non viene incluso il cursore del mouse.
  • Finestra attiva: ALT + Stamp | R Sist (nella tastiera italiana) o ALT + Print Screen (nella tastiera inglese)

Le immagini vengono inserite in memoria.


Windows Vista e Windows 7

Si può usare il metodo precedente, oppure l’applicazione Strumento di cattura (in Tutti i programmi/Accessori) che fornisce una serie di opzioni aggiuntive e la possibilità di salvare direttamente in un file.

Per tutte le informazioni sugli altri sistemi operativi, come al solito Wikipedia ci viene in aiuto.

Tags: , ,

One Response to Come catturare lo schermo

  1. […] per inserire frecce o messaggi testuali o semplicemente per ritagliare il tutto. Il metodo classico era stato oggetto di uno dei miei primissimo post, ma di recente ho scoperto Skitch e mi sono […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *