Appunti e idee di una tecnomamma

30 modi per perdere tempo

La chiave del tempo perduto

Spesso perdiamo ore, se non giorni, facendo cose non necessarie. In fondo

il miglior modo di perdere tempo è lavorare

Lavorare su cose che non sono per nulla importanti. E poi alla sera scopriamo che il tempo è passato

e non ne abbiamo più per fare quello che per noi sarebbe stato davvero fondamentale… insomma siamo indietro e rischiamo di non riuscire a rispettare la nostra scadenza e di sentirci in colpa.

 

Tutti abbiamo a disposizione lo stesso numero di ore all’interno di un giorno: 24 ore per fare tutto (o quasi tutto). Dobbiamo solo decidere come impiegarle non miglio modo possibile. La prima cosa da fare è imparare a non perdere tempo e a evitare le cose che ci fanno sprecare il maggior numero di ore.

Proviamo a identificare quali sono le attività che ci fanno perdere più tempo:

  1. Non avere una lista delle cose da fare (con le scadenze)! Senza è più facile essere distratti.
  2. Lamentarci del troppo lavoro, senza provare a fare qualcosa.
  3. Fare il lavoro di altri, senza fare prima il nostro
  4. Guardare la TV o i siti di news. Nessuno può riuscire a fare il proprio lavoro sparapanzato sul divano!
  5. Frequentare persone negative. E’ più facile essere felici e lavorare bene se si è circondati da persone che amano quello che fanno e vi sostengono
  6. Rimandare a dopo. Molto meglio iniziare subito a fare qualcosa immediatamente
  7. Non prendere decisioni. Attenzione: si rischia che la vita o qualcun altro decida per noi.
  8. Giocare ai video giochi o con le app sullo smartphone: AngryBirds non vi aiuterà certo a finire il vostro lavoro e neanche giocare con le parole di Ruzzle.
  9. Mangiare patatine, bere coca-cola o altre schifezze non serve a concentrarsi meglio. Fate invece una passeggiata e muovetevi un po’.
  10. Fare promesse a vuoto. Imparate invece a dire di no!
  11. Andare a riunioni e incontri inutili Ricordate che potete sempre non accettare di partecipare a cose che non vi interessano.
  12. Leggere continuamente la mail: meglio guardarla 3 volte al giorno, magari con un timer che ci ricorda quando è il momento di iniziare a lavorare seriamente
  13. Rispondere al telefono. Ricordate che il telefono deve essere uno strumento utile per voi e si può sempre silenziarlo o non rispondere.
  14. Non mettere via le cose appena finite di usarle. Poi dovrete cercarle in un secondo momento, perdendo un sacco di tempo e innervosendovi.
  15. Girovagare per il web senza fine. Da una cosa all’altra… si legge tanto, non si conclude molto e le ore volano!
  16. Continuare a usare i social network, senza avere cose significative da dire o cercare (perché è importante informare il mondo di cosa vorreste mangiare?). Impariamo a collegarci due o tre volte al giorno sempre con un timer vicino.
  17. Non segnare le vostre idee, dove avete scritto la brillante idea che avevate avuto questa mattina? Altrimenti come farete a ricordarvela?
  18. Continuare a discutere per fare valere la vostra idea. Le discussioni on-line sono dei gorghi senza fine che fanno felici i troll.
  19. Non avere un sistema per archiviare le cose. Ogni cosa deve avere un suo posto preciso, meglio se deciso in un momento di calma. Alcune cose possono essere scannerizzate e poi tranquillamente buttate.
  20. Leggere notizie senza valore o siti di gossip.
  21. Farsi distrarre dalle notifiche delle mail e dai pop-up. Disabilitateli, anche il vostro computer ne sarà felice.
  22. Ammonticchiare invece di archiviare. Una pila di documenti non è modo saggio per “organizzare il materiale”
  23. Non controllare periodicamente la lista delle cosa da fare. Anche se sapete cosa dovete fare, è meglio controllare di non essersi dimenticati nulla.
  24. Risolvere lo stesso problema più volte. Meglio scrivere e documentare come lo avete risolto, per non dovere fare lo stesso lavoro più volte.
  25. Tenere aperti i sistemi di messaggistica e lasciare essere disturbati dagli altri.
  26. Non rifare il letto appena svegli (per chi lavora a casa). Poi si rischia di non riuscire a resistere al fascino delle coperte…
  27. Non avere un luogo di lavoro confortevole. E’ difficile lavorare con attenzione e cura, se la vostra scrivania è disordinata e la sedia non è comoda.
  28. Farsi spaventare dalla mole di lavoro e non fare nulla. Meglio iniziare a fare una piccola cosa, pian piano si riuscirà a fare tutto.
  29. Dimenticarsi di fare il punto della situazione. Periodicamente, almeno una volta alla settimana, si dovrebbe valutare lo stato di avanzamento dei nostri progetti e trovare i punti critici, valutando possibili alternative per risolverli.
  30. Non darsi degli orari. E poi non prendersi del tempo per pensare e meditare.

Se per caso scoprite durante la vostra giornata, che state facendo una qualsiasi delle cose qui elencate, fermatevi subito! Così facendo scoprirete di avere un po’ più di tempo nella vostra giornata.

 

[Anche questo post è una traduzione ragionata di “29 Ways You’re Wasting Time Today” un bellissimo post di TimeManagementNinja]

 

Tags: ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *